TUTTA LA VERITA' SUI PIANI COTTURA AD INDUZIONE

Sono ormai diversi anni che numerosi clienti ci chiedono informazioni in merito ai piani induzione. Crediamo sia giusto riassumere in questo articolo tutto quello che c’è da sapere al riguardo, prima di sostituire il classico piano cottura a gas.

Presumiamo che tutti voi conosciate i classici piani cottura a gas; Quello che invece probabilmente non sapete è che il loro livello di efficienza energetica è estremamente basso. Questo tipo di piani cottura infatti offrono un rendimento pari al 40% il che significa che il 60% dell’energia che utilizzano viene dispersa e sprecata. Questo tipo di sistema, nonostante sia il più diffuso è anche quello meno efficiente in commercio.

Veniamo ora al più recente, avanzato ed efficiente sistema di cottura in commercio ovvero il piano cottura a induzione.

I piani cottura a induzione, attraverso delle speciali bobine poste sotto al piano cottura in vetroceramica, generano un campo magnetico, il quale viene direttamente trasferito alla pentola, convertendosi in calore. Questo processo è estremamente efficiente, infatti il rendimento offerto dai piani cottura a induzione è infatti pari al 92% Per dare un’idea della dell’efficienza di questo sistema basta pensare che con un piano cottura ad induzione 1 litro di acqua impiegherà soli 3 minuti per entrare in fase di ebollizione, contro gli 8-9 minuti che impiegherà un classico piano cottura a gas.

Veniamo ora alle domande più comuni che spesso i nostri clienti ci fanno quando ne consigliamo l’acquisto, così da chiarire alcuni aspetti che dobbiamo considerare quando valutiamo questa fantastica tecnologia.

Come faccio con il contatore Italiano standard da 3,3 Kw?

In merito a questo aspetto, quello che probabilmente non tutti sanno è che i piani cottura ad induzione hanno (quasi) tutti la possibilità di limitare il consumo impostandolo entro un certo limite (2 – 2,5 Kwh). Chiaramente se si vuole utilizzare questo sistema al massimo delle sue potenzialità, si dovrà considerate di portare la potenza del contatore a 4,5 Kw.

Posso utilizzare le pentole normali?

Molti clienti ci chiedono se potranno utilizzare le stesse pentole che usavano sul piano cottura a gas. In questo caso non esiste una risposta univoca, ma dipende dal materiale in cui sono composte le pentole. Il piano cottura ad induzione viene attivato da un magnete, quindi per far sì che la pentola funzioni è necessario che la pentola contenga all’interno della base del materiale ferroso. Tutte le pentole più recenti ne sono dotate. Per scrupolo potete controllare le vostre appoggiando una calamita sul fondo.

Devo cambiare il modo di cucinare?

Per certi versi il modo di cucinare sarà leggermente diverso, ma sicuramente più semplice, Infatti il calore si espanderà sulla pentola in modo più omogeneo. E’ possibile addirittura “saltare” anche senza la fiamma viva sotto, perchè il fondo spesso della pentola accumula più calore rispetto ai piani cottura tradizionali. Ad ogni modo, a meno che tu non sia uno chef con esigenze molto particolari, puoi cucinarci tranquillamente senza “stravolgere” le tue abitudini.

Se tutte le ragioni sopraelencate non dovessero ancora convincervi, vi basti pensare alla praticità nella pulizia, la sicurezza, e la possibilità di settare un timer per la cottura.

Naturalmente se avete domande non esitate a contattarci direttamente tramite e-mail o telefono.

Seguite le nostre News per ulteriori aggiornamenti.