1921

L'intuizione fu provvidenziale. Oltre alla riqualificazione dell’azienda, Luigi diede un sostanziale supporto per la ricostruzione e la ricrescita di Avezzano. Gli  affari andavano talmente bene che nel 1916 aprì una succursale a Roma. Naturalmente la zona prescelta fu vicino la stazione Termini per ragioni logistiche e di trasporto dall’Abruzzo.